Domande di oggi

Il Documento di economia e finanza presentato una settimana fa prevede fra il 2015 e il 2016 un calo del deficit italiano. Secondo le valutazioni del Fondo monetario internazionale, potrebbe esserci, invece, un aumento Federico Fubini, «Le previsioni sul debito e i conti che non tornano», Corriere della Sera, 15 aprile 2016     La risposta in un pixel   «Nella formazione del bilancio dello stato devono essere rispettate regole sancite sia dalla Costituzione, sia da leggi ordinarie, sia da accordi stipulati in sede europea. L’art. 81 della Costituzione, al ...
FinanzapubblicaII_cover
In visita dall’Italia Renzi con sessanta imprese. Nel Paese, rileva un report di Sace, ci sono 31 istituti di credito, con un livello di patrimonializzazione molto basso rispetto agli standard europei e un livello preoccupante di crediti in sofferenza. Quello che sta cercando di fare Sace, l’agenzia controllata da Cdp specializzata in credito all’export, è selezionare gli operatori iraniani più solidi nel settore privato e quelli pubblici «troppo grandi per fallire». Oltre a offrire i tradizionali strumenti di copertura del rischio credito. Rischio che ...
risk man_cover

30/03/2016

Chi è un leader?


Dalla cancelliera Angela Merkel al sindaco di Riace, Domenico Lucano: nella classifica dei 50 migliori leader del mondo secondo Fortune si trovano nomi molto noti al fianco a storie interessanti di uomini e donne sconosciuti ai più. «Fortune, ecco i 50 leader più importanti del mondo», La Repubblica, 30 marzo 2016     La risposta in un pixel   «Non è sufficiente, perché si abbia un ruolo, che ci siano attese, o aspettative, di determinati comportamenti. Per esempio, ricerche psico-sociologiche hanno mostrato che normalmente ...
cover sociologia
Il cambio sfavorevole e i dazi imposti dalla Cina stanno mettendo in grande difficoltà la storica industria svizzera. Inoltre, dal cellulare al monitor del computer, per controllare l’ora abbiamo ormai decine di alternative. Ma la vera minaccia si chiama smartwatch: il device tuttofare nel 2015 ha superato per la prima volta il tradizionale oggetto da polso per numero di spedizioni. I produttori di fascia alta come Bulgari restano però ottimisti: «In fondo sono fatti solo di plastica e chip».   E. Assante, S. Bennewitz, F. Zantonelli, «Per l’orologio ...
Strategia II_cover
I nomi e quindi le sigle con cui il territorio e il regime sottoposti al Califfo in Medio Oriente (per questo detti anche: Califfato) si nominano e vengono nominati sono diversi. Il più corrente, avallato dagli stessi esponenti di quello Stato, è, anche in italiano, Islamic State, Stato Islamico, in sigla IS, che i francesi, rispettando la loro lingua, volgono in EI, État Islamique.   Vittorio Coletti, «IS, ISIS o DAESH?», www.accademiadellacrusca.it, 18 marzo 2016     La risposta in un pixel   «L’IS ha tutti e tre i caratteri costitutivi ...
RELAZIONI INTERNAZIONALI_cover
In arrivo un venerdì difficile per chi deve spostarsi con i mezzi pubblici, per il 18 marzo infatti è stato proclamato uno sciopero nazionale dei trasporti che coinvolge treni e aerei (per l’intera giornata) e un’agitazione del trasporto pubblico locale (metro, tram e bus) con modalità differenti città per città. «Sciopero trasporti venerdì 18 marzo 2016», www.ilfattoquotidiano.it, 17 marzo 2016     La risposta in un pixel   «La Commissione di garanzia sullo sciopero dei servizi pubblici essenziali (CGSSE) è ...
REL_IND-cover
Andare o non andare alla guerra? Inutile girare attorno alle parole. La crisi libica presenta uno scenario su cui incombe l’opzione militare. Non è la prima volta che affrontiamo questo nodo. Dal crollo del muro di Berlino e dalla dissoluzione dell’Unione Sovietica gli interventi militari di coalizioni variamente composte si sono susseguiti a ritmi incalzanti: Iraq 1991, Somalia 1992, Balcani 1993-1999, Afghanistan 2001, Iraq 2003, Libano 2006, Libia 2011, Siria 2013, senza contare altri interventi circoscritti al teatro africano, soprattutto da parte francese, il più ...
RELAZIONI INTERNAZIONALI_cover
Dopo il crollo di Lehman Brothers nel 2008, i leader politici europei hanno fatto a gara per proteggere il proprio sistema bancario, ciascuno per conto suo. Una soluzione a livello europeo ci avrebbe risparmiato quello che, di lì a due anni, si sarebbe trasformato nella crisi dell’eurozona. Quando la crisi è scoppiata, i leader europei si sono trovati impreparati a gestirla e hanno fatto il minimo indispensabile: hanno creato il meccanismo di stabilità europeo, e l’unione bancaria, tale solo di nome. Difatti si tratta di un’unione bancaria senza assicurazione ...
Politica economicaII_cover
Se dovesse vincere la nomination repubblicana difficilmente Donald Trump arriverebbe alla Casa Bianca. È quanto emerge da un sondaggio di Cnn/Orc pubblicato a poche ore dal Super Tuesday, in base al quale il tycoon in un ipotetico scontro diretto perderebbe sia con Hillary Clinton sia con Bernie Sanders.   «Elezioni Usa: Donald Trump perderebbe sia contro Hillary che contro Sanders. Sondaggio Cnn», www.huffingtonpost.it, 1 marzo 2016     La risposta in un pixel   «1936, elezioni presidenziali americane: a sfidarsi sono il presidente in carica Franklin ...
statistica_cover
Una delle grandi conquiste della medicina contemporanea è l’aver fondato il proprio operare sulla cosiddetta «evidence based medicine», cioè su atti di cura costruiti attorno a modelli che hanno avuto una conferma sperimentale. Conseguenza di questo indubbio progresso è stata l’adozione da parte dei sistemi organizzati di cura del termine «appropriatezza» come faro-guida. Si sono quindi diffusi comportamenti che devono rispondere a precise indicazioni, con modalità prefissate, tempi determinati, costi precisi; ma il processo di ...
cover organizzazione