Domande di oggi

Non esiste un’imprenditorialità vecchia e nuova, ma l’imprenditorialità in un contesto più dinamico, mutevole e con strumenti dal potenziale innovativo dirompente. In Italia, a differenza degli Usa, questa mentalità va ancora sviluppata. Per farlo occorre confrontarsi con barriere tecnologiche, normative e individuali   Antonio Ghezzi, «“Cultura da startup”: che cosa significa e come ricrearla in Italia», EconomyUp, 20 Ottobre 2017     La risposta in un Pixel   «Non c’è alcun dubbio sul fatto ...
Imprenditorialità cover
I processori tradizionali, basati sull’elettronica e sui semiconduttori, memorizzano ed elaborano i dati sotto forma di bit […]. I computer quantistici, invece, che fanno uso dei bit quantistici, codificano lo stato quantistico di una particella e permettono di memorizzare molte più informazioni rispetto alle uniche due possibilità dei bit tradizionali.   Massimiliano Del Barba, «Atos, Ibm, Google Ecco come saranno i computer quantici», Corriere Innovazione (Corriere della Sera), 9 luglio 2017     La risposta in un Pixel Un bit quantistico ...
menteartificiale_cover
Gli immigrati sono per lo più giovani adulti e non gravano ancora sul sistema pensionistico. Se si guarda il rapporto tra ciò che versano in termini di contributi e ciò che incassano o fruiscono in termini di servizi il saldo è largamente positivo per il nostro Paese. Anche qui si tratta di sfatare un altro fantasma: che gli immigrati siano un fardello per l’Italia, predatori di risorse scarse.   Patrizia Caiffa, «Immigrazione: il sociologo Ambrosini, “i fantasmi da sfatare” dallo ius soli all’accoglienza fino alle Ong», ...
migrazioni_cover
Assai più drammatica è la condizione dei Neet endogeni, giovani che non riescono a uscire dalla trappola dell’esclusione e non si integrano a prescindere dalle dinamiche del mercato del lavoro. Neanche una crescita del Pil al 3 per cento li salva. Non si sentono sincroni ai ritmi della modernità, sono demotivati sul futuro e non vogliono emanciparsi dalla famiglia.   Dario Di Vico, Corinna De Cesare, «Il record italiano dei ragazzi «neet»: uno su cinque non studia e non lavora», Corriere della Sera, 17 luglio 2017     La risposta ...
demografia II_cover
Dovrebbero essere una soluzione, i migranti, e invece sono un problema. […] non abbiamo la più pallida idea di come trasformare la “forte pressione migratoria” in un possibile antidoto alla vera bomba su cui siamo seduti.   Francesco Cancellato, «Sarà la demografia ad ammazzare l’Italia, non i migranti», Linkiesta, 14 giugno 2017     La risposta in un Pixel   «Negli ultimi anni in Italia l’immigrazione ha costituito una componente fondamentale nel ricambio generazionale della popolazione. Nel primo decennio di questo ...
demografia II_cover
[…] la filosofia, per anni considerata materia “inutile” o relegata esclusivamente nei licei a indirizzo umanistico, riacquista uno spazio importante, diventando una disciplina indispensabile per l’acquisizione del proble solving, alla stessa stregua della matematica.   Antonella Bonavoglia, «Per le professioni del futuro bisogna studiare filosofia», Alley Oop (Il Sole 24Ore), 27 aprile 2017     La risposta in un Pixel   «Immaginate che una giuria debba decidere di un caso di aggressione. La vittima è davanti alla giuria e racconta ...
FILOSOFIA cover
L’età è solo un numero, intitola un saggio sulla vecchiaia il semiologo Marc Augè. Ma sconfina nell’eccesso. Senza esagerare, ci sarebbe invece una soglia da abbattere, per dare a milioni di persone un motivo in più per non sentirsi vecchi. È la soglia 65. […] Oggi a 65 anni ogni uomo e ogni donna può dire «anziano sarà lei» a un incauto interlocutore rimasto fermo ai pregiudizi. Perché negli ultimi cinquant’anni è cambiato tutto.    Giangiacomo Schiavi e Carlo Vergani, «La quinta ...
demografia II_cover
Un’utopia quasi infantile che i vincitori della guerra fredda hanno coltivato, brevemente, nei primi anni Novanta. Il nuovo ordine si è disintegrato davanti alla frammentazioni di istanze spesso contraddittorie, ma dall'impatto devastante. E, oggi, la sensazione più ricorrente è che, a dominare, sia il caos. Ammesso poi che non si tratti di un caos organizzato, alimentato da disegni precisi piuttosto che frutto esclusivo dei vuoti di potere.   Alberto Puppo, «Guerre calde»,  www.repubblica.it, 24 febbraio 2016     La risposta in un ...
storia II_cover
Da qualche giorno sta girando online un video prodotto dall’American Museum of Natural History, che mostra in poco più di cinque minuti […] la storia di quanti siamo diventati negli ultimi 200mila anni circa […]. È stato un processo notevole, contando che fino a qualche migliaio di anni fa noi umani eravamo meno di un milione, e concentrati in pochissime zone: dopo l’introduzione dell’agricoltura, è andato tutto in discesa.   «La storia della distribuzione dell’umanità in cinque minuti», il Post, ...
demografia II_cover
Lo chiamano «father factor». È il contributo allo sviluppo di un bambino dato da quanto tempo trascorre con il padre nei primi mesi e anni di età. Per gli scienziati è sempre più importante. E ora i papà ne hanno anche i mezzi – almeno negli States, che pure sono uno di soli tre Paesi al mondo a non avere una politica nazionale sul congedo (o in Svezia […]). Per il secondo anno consecutivo, il web magazine Fatherly […] ha stilato la classifica delle 50 società più attente alle necessità dei nuovi padri. In ...
demografia II_cover